L’altro lato di Cersei Lannister – L’identikit della Regina del Mai Una Gioia

cersei lannister

Un altro personaggio si aggiunge alla collezione dei nostri identikit di Game of Thrones e dopo aver conosciuto in modo più approfondito Daenerys, Tyrion e i mille volti di Varys, stavolta tocca alla perfida, calcolatrice ma anche affascinante regina del Mai Una Gioia.

Conosciamo meglio:

Ma prima di scoprire perché Cersei Lanniser è la vera Queen del Mai una Gioia, andiamo a scoprire per cosa è famosa la nostra regina.

Famosa per:

  • Essere la moglie di Bacco

  • Essere l’amante di suo fratello

  • Essere l’amante di suo cugino quando suo fratello non è in casa

  • I suoi proverbi

Al gioco del trono o si vince o si muore. Non c’è una terza possibilità.

7 morti di Game of Thrones che non potremo mai dimenticarci

Esiste una regola che ogni spettatore di Game of Thrones deve tenere bene a mente quando si approccia alla serie: non ci si deve mai affezionare a un personaggio, perché questo potrebbe morire da un momento all’altro, senza preavviso, e provocare un trauma.
In Game of Thrones, infatti, se un personaggio è amato dal pubblico e avrebbe potenziale da vendere non importa, non è indicativo del fatto che sopravviverà a oltranza; se la sua ora è arrivata non c’è nulla che tenga.

Le morti in Game of Thrones sono quindi qualcosa che ci si aspetta sempre ma al contempo non mancano mai di stupire. Alcune proprio per la loro epicità hanno fatto parlare i fan per mesi, se non anni. Il Washington Post, in vista della premiere della settima stagione, ha fatto un calcolo di tutte le morti avvenute nel corso delle sei stagioni di Game of Thrones: ben 1234. Ecco quelle che non potremo mai dimenticare, nemmeno a eoni dalla fine della serie:

1. Ned Stark

 

Come non iniziare da lui? Per i profani de Le Cronache del fuoco e del ghiaccio, il primo pensiero che sorge quando si fa la sua conoscenza nei primi episodi e si assiste alle sue interazioni con il Re Robert Baratheon è in molti casi “Ecco, lui deve finire sul trono di spade. Ci darà tante soddisfazioni nella serie”. Peccato che la sua permanenza in quel di Westeros duri solo 9 puntate, durante le quali viene condannato per alto tradimento e infine giustiziato per volere di Joffrey.
La scena della decapitazione è forse il primo momento in cui Game of Thrones afferra il cuore di ogni spettatore in un pugno e lo fa a brandelli, insieme alla morte di Khal Drogo; la presenza di Sansa e Arya al momento della morte di loro padre rende la scena ancora più straziante.

Il Trono di Spade: quanto guadagnano le star!

il trono di spade quanto guadagnano

I produttori di Game of Thrones sono abituati a pagare a caro prezzo la presenza dei protagonisti de Il Trono di Spade. Essendo una delle serie tv di maggior successo degli ultimi anni, gli attori non sono un orpello di cui possono fare a meno. Ma in Game Of Thrones quanto guadagnano le star? Chi sono quelle più pagate?

In attesa de Il Trono di Spade 7, andiamo a scoprire come stanno andando le negoziazioni per la retribuzione nei prossimi episodi e quanto hanno guadagnato i protagonisti di Game of Thrones fin qui.

Ne Il Trono di Spade quanto guadagnano le star? Ecco una carrellata!

Emilia Clarke – Daenerys Targaryen

Emilia Clarke, l’attrice che interpreta la Madre dei Draghi nella serie della HBO, ha guadagnato qualcosa come 300.000$ per episodio nelle stagioni 5 e 6. Nella settima è verosimile che verrà retribuita con ben 500.000 $ a puntata. È possibile che la retribuzione aumenti nell’ottava stagione.

L’altro lato di Varys – L’identikit del Maestro delle Spie

lord varys, game of thrones, disney

Il viaggio nei mari di Game of Thrones non si è ancora concluso e dopo aver scoperto i numerosi intrecci amorosi di Daenerys Targaryen nata dalla Tempesta etc. e le prodi gesta di Tyrion Lannister, è giunto il momento di scoprire i segreti più intimi di un altro grande personaggio di Westeros.

Conosciamo meglio:

Lord Varys (da non confondere con Viserys) conosciuto anche come il Ragno Tessitore, o semplicemente il Ragno, così come il suo caro compagno di merende Petyr Baelish, Ditocorto per gli amici.

Il suo sguardo, contrariamente al dito, la dice lunga.

Lord Varys racconta di essere nato come schiavo a Lys, ma nessuno si fida veramente di quest’uomo, pertanto neanche noi sappiamo bene se credergli o meno. Dice inoltre di essere un eunuco, ma nessuno ha mai verificato, quindi noi non crediamo nemmeno a questo (se qualcuno di voi, invece, lo ha fatto, è pregato di riportare la sua preziosa testimonianza). Nonostante nessuno si fidi di lui, però, Lord Varys ha sempre saputo e sa come rendersi utile a tutte le grandi potenze di Westeros ed è anche per questo che ancora oggi non sappiamo per chi lavori in realtà. Gli eventi ci hanno portato a credere che il suo unico scopo sia il ritorno della dinastia del Drago ma, come detto, di Varys non ci si può mai fidare, quindi solo alla fine scopriremo il suo vero intento. Forse. Perché sì, dovete sapere che Lord Varys ha trame tessute ovunque: in tutte le famiglie, in tutta la storia, in più mondi e realtà parallele, Varys c’era e c’è.

È sempre presente.

È ovunque.

Anche dietro di voi.

Adesso.

GIRATEVI!

Ma prima di svelarvi questo grande mistero, come sempre, andiamo a scoprire quali sono le grandi particolarità di Lord Varys (da non confondere con Viserys).

L’altro lato di Tyrion Lannister – L’IDENTIKIT DEL MIGLIOR PERSONAGGIO DI GAME OF THRONES

Il nostro viaggio tra i personaggi della serie televisiva  Game of Thrones continua e dopo aver conosciuto Daenerys Targaryen con il suo meraviglioso identikit ed i suoi amori, adesso è giunto il momento di esplorare al meglio la vita di un personaggio molto amato dal pubblico, che nel corso delle sei stagioni andate in onda ci ha regalato tante gioie, quelle gioie che lui, ahimè, non ha mai ricevuto.

Conosciamo meglio:

Tyrion Lannister, terzogenito di Tywin e Joanna Lannister, morta dandolo alla luce, fatto che i suoi familiari gli ricordano ogni 0,02 volte al secondo. Come se ciò non bastasse, Tyrion viene soprannominato “Folletto” perché affetto da nanismo, condizione che lo porta ad essere deriso non solo dalla propria famiglia ma anche, secondo diverse illustri fonti, da Flavio Insinna. Chi crede che Jorah sia mai una gioia si sbaglia di grosso dato che il vero portabandiera di questo status è Tyrion Lannister, un piccolo uomo di cui solo alcuni – e molto più avanti – si renderanno conto della sua enorme grandezza. E non ci riferiamo alla legge della L. Almeno, non ancora.

Prima di scoprire le sue virtù, via il dente, via il dolore e andiamo quindi ad esaminare parte del suo albero genealogico.

I Parenti Serpenti:

Joanna Lannister: mamma, uccisa da Tyrion

Tywin Lannister:  papà, ucciso da Tyrion

Jamie Lannister: fratello incestuoso dalla mano morta, l’unico a rispettare il piccolo Lannister

Cersei Lannister: sorella incestuosa, prossima vittima di Tyrion

Famoso per:

  • Essere la controfigura di Hugh Laurie

  • Essere il fornitore ufficiale di vino nel regno

Vino molto apprezzato anche da suo cognato, Robert Baratheon

  • Avere delle grandi doti

Sì. Adesso ci riferiamo alla legge della L.

Nonostante Tyrion sia un uomo dotato di tutte queste grandi qualità (legge della L inclusa), il nostro Lannister preferito, come vi anticipavamo, ha vissuto una vita travagliata, costellata dai mai una gioia, e questo non solo perché è vissuto in un covo di serpenti e perché le uniche due donne con cui sarebbe dovuto stare, alla fine della fiera, non lo hanno voluto ma proprio per come gli sono andati gli eventi in tutto il corso della serie…

L’altro lato di Daenerys Targaryen: l’identikit della Madre dei Draghi

Se chiedete ad un qualunque gruppo di nerd quale sia la serie TV per eccellenza dell’ultimo decennio non può che uscire, quasi all’unanimità, il nome di Game of Thrones, gioiello targato HBO e trasmesso in Italia in contemporanea da Sky Atlantic.

Opinione comune, infatti, è che Il Signore degli Anelli stia al cinema come il Trono di Spade sta al piccolo schermo e che George R.R. Martin sia la versione sadica del più famoso e illustre Tolkien, maestro del Fantasy.

Ciò che lo show – non prenderemo in esame i libri nel nostro excursus – ha saputo regalare ai propri spettatori nel corso degli anni è un mondo crudo e reale ma al tempo stesso intriso della più oscura magia, con personaggi talmente icastici che verranno ricordati anche nei prossimi anni una volta conclusasi la serie.

Oggi vogliamo prendere in esame uno dei protagonisti e raccontarvelo in modo del tutto particolare, abbandonando questo tono formale per sbizzarrirci con voi nella più ironica e tragicomica analisi.

Conosciamo meglio:

Daenerys Targaryen, prima del suo nome (perché vi sfido a trovare qualcuno che all’anagrafe non sbagli a scrivere Daenerys) regina degli Andali, dei Rhoynar (in italiano credo si pronunci Rio Mare) e dei Primi Uomini, signora dei Sette Regni (tipo Maria De Filippi), protettrice del Regno, principessa di Roccia del Drago, Khaleesi del Grande Mare d’Erba (che si è fumata colui che le ha dato questa descrizione), la Non-bruciata (prova a uscire in questi giorni al tocco e mezzo e ne riparliamo), Madre dei Draghi, regina di Meereen (Le Pen), Distruttrice di catene (un po’ come il più celebre Andromeda).

Nata il: 15 agosto – a Ferragosto, con 40 gradi, tra le bestemmie di sua madre.

Famosa per: 

  • essere stata una delle prime youtuber a sfruttare le Challenge per diventare famosa: qui la vediamo in una clip del suo primo video in cui divora pasta al sugo con polpette senza le posate.
  • Essere la padrona di draghi disobbedienti: qui di seguito una sua foto negli anni 2000 quando ancora non esisteva il digitale.

  • Camminare avanti e indietro senza una meta, cosa che nel corso degli anni le ha fatto perdere notevole popolarità: non è un segreto, infatti, che Dany sia tanto lenta quanto bella. Dopo aver passato quattro stagioni a girare intorno a quei quattrocento acri di terra, la Targaryen raggiunge finalmente il tanto agognato obiettivo e… decide di tornare indietro per accamparsi e perdere così altre due stagioni a tergiversare.

Parentele:

  • Madre: morta
  • Padre: morto
  • Fratello: morto
  • Marito: morto

Diciamo che porta leggermente sfiga, considerando anche che la metà di queste persone sono morte a causa sua.

  • Nipote: secondo gli ultimi rumors potrebbe essere Jon Snow. Non è certa questa notizia ma abbiamo un piccolo RVM che proverebbe la loro parentela.

Un grazie a Meme of Thrones ITA per questa gif

Voci autorevoli – gente a caso che litiga sul web creando flame – sospettano anche una possibile relazione incestuosa tra lo stesso Jon e la bella madre dei draghi. E a tal proposito, analizziamo nel dettaglio gli interessi amorosi* della Khaleesi.

*Per una questione di pudore non mostreremo i sei etti di carne del fondoschiena di Khal Drogo. O forse sì?

Se Nicolas Cage avesse interpretato tutti i personaggi di Game Of Thrones

Nicolas Cage

Nicolas Cage è senza ombra di dubbio uno degli attori più amati/odiati della rete. Vittima di numerosi meme nel corso degli anni l’attore è stato più volte accusato di essere monoespressione in tutti i suoi film.
Qualche anno fa su Reddit alcuni utenti si sono sbizzarriti, immaginando l’attore come protagonista assoluto in tutti i ruoli in diverse produzioni cinematografiche e televisive, compresa la serie HBO: Game Of Thrones.
Ed in occassione dell’imminente debutto della settima stagione tra 2 settimana ne approfittiamo per riproporvi questa esilarante Gallery: